Parrocchia
Santa Maria Domenica Mazzarello - Roma
Seguici su:
   Il settimanale della nostra Parrocchia giunge al ragguardevole traguardo del millesimo numero dalla sua fondazione.
La nostra lettera parrocchiale compie venti anni.

La lettera parrocchiale che tutte le domeniche stampiamo (e che viene pubblicata settimanalmente anche sul nostro sito internet), per portare nelle famiglie della nostra parrocchia messaggi, riflessioni, articoli, oltre alla liturgia domenicale e agli avvisi riguardanti le diverse attività della parrocchia, è arrivata al numero 1000. Mille settimane di un percorso che dura da vent’anni. Nato come un semplice foglio per far circolare gli avvisi parrocchiali, a poche settimane dall’arrivo in parrocchia dei sacerdoti lodigiani, compare per la prima volta con il titolo “Cari Fratelli e Sorelle” il 26 Novembre del 2000, ultima Domenica dell’Anno liturgico segnato dal Grande Giubileo del nuovo millennio. Ecco il pensiero con cui don Giuseppe Ponzoni, allora parroco e ideatore della lettera parrocchiale, presentò sul primo numero la nuova pubblicazione:

«L’assemblea parrocchiale di venerdì 24 novembre mi ha proposto di favorire la comunicazione tra noi con una breve lettera a tutti nella quale farvi conoscere le proposte e le iniziative pastorali che la Parrocchia intende vivere di settimana in settimana. Vi sono grato se l'accogliete come una presenza fraterna ed amica nella vita vostra e delle vostre famiglie consapevoli dell’aiuto reciproco che possiamo offrirci per vivere la gioia e la pace senza fine che il signore Gesù è venuto a donare come manifestazione della benevolenza di Dio padre ai suoi figli che lo cercano con cuore sincero. Affinché non sia solo una comunicazione unilaterale e su questioni da me proposte voi stessi potrete chiedere per iscritto od oralmente argomenti sui quali ritenete utile conoscere il pensiero del parroco o chiedere spiegazione per quelle decisioni della vita parrocchiale che non vi risultano comprensibili o che non condividete».

Esattamente un anno dopo, nella prima Domenica di Avvento del 2001, la lettera comincia ad assumere la veste tipografica che tutti conosciamo, come di un opuscolo di più pagine, dedicato non più solo agli avvisi e alla liturgia del giorno, ma anche a riflessioni e articoli di interesse generale. Ecco cosa, anche in questa seconda occasione, scrisse don Giuseppe:

«Nuovo formato e più pagine per la nostra lettera settimanale. In linea con la scelta della famiglia vogliamo che questo povero strumento di comunicazione sia compreso da tutta la famiglia, per cui con le pagine rivolte agli adulti abbiamo anche le pagine per i fanciulli ed i ragazzi. Speriamo farvi cosa gradita ed utile, pronti ad ogni osservazione».

Dopo vent’anni continuiamo sulla stessa lunghezza d’onda cercando di ritrovare nuovo entusiasmo nel rileggere i propositi iniziali, e interrogandoci su quanto abbiamo realizzato il programma degli inizi.

ULTIMI AGGIORNAMENTI
Disponibile la nostra lettera parrocchiale settimanale in formato PDF da leggere su pc, smartphone e tablet.

Visualizza l'edizione del
08.03.2020